ENTRATA IN VIGORE DEI REGOLAMENTI UE 1179/2016 e UE 997/2017 in MODIFICA AL REG. UE 1272/2008 (CLP)

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Pubblicato 20 Marzo 2018

Adeguamento della caratterizzazione e classificazione dei rifiuti.


Il giorno 01/03/2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento UE 1179/2016 ad integrazione del
regolamento CE 1272/2008 (CLP) che modifica l’allegato III della direttiva CE del parlamento europeo
per quanto riguarda la caratteristica di pericolo HP 14 “Ecotossico”.


L’applicazione di tale normativa potrebbe rendere necessario riclassificare i rifiuti da Voi prodotti,
introducendo in particolare un fattore moltiplicativo M=100 per l’ossido di rame (I) (Cu2O) e l’ossido di
rame (II) (CuO).


Dal giorno 05/07/2018 entrerà in vigore il regolamento UE 2017/997 che modifica ulteriormente la
direttiva 2008/98/CE.
Il regolamento in particolare specifica che devono essere classificati come rifiuti pericolosi HP14:


 - I rifiuti che contengono una sostanza classificata H420 (sostanze ozono lesive) in concentrazione
pari o superiore al limite di concentrazione dello 0,1%.
 - I rifiuti che contengono una o più sostanze classificate H400 (sostanze con tossicità acuta per
l’ambiente acquatico) se la somma delle concentrazioni di tali sostanze è pari o superiore al
limite di concentrazione del 25%, applicando un valore di soglia di tali sostanze dello 0,1%.
 - I rifiuti che contengono una o più sostanze con tossicità cronica per l’ambiente acquatico, tipo 1 –
molto tossico (H410), tipo 2 – tossico (H411) o tipo 3 – nocivo (H412), con sommatoria pesata
delle concentrazioni pari o superiore al 25%:
[100 × Σc(H410) + 10 × Σc(H411) + Σc(H412) > 25%]
Alle sostanze classificate H410 si applica un valore di soglia pari a 0,1% mentre per le sostanze
classificate H411 e H412 il valore di soglia è pari all’1%.
 - I rifiuti che contengono una o più sostanze classificate come sostanze con tossicità cronica per
l’ambiente acquatico 1,2,3,4 con il codice di pericolo H410, H411, H412, H413, se la somma
delle concentrazioni di tutte le sostanze è pari o superiore al limite di concentrazione del 25%.
Alle sostanze classificate con il codice H410 si applica un valore di soglia dello 0,1% mentre per
le sostanze H411, H412 o H413 il valore di soglia è pari all’1%.


Vista la complessità e la transitorietà delle norme in questione, chiediamo una maggiore collaborazione
nel fornire al laboratorio tutte le informazioni sul ciclo produttivo da cui decade il rifiuto, eventuali
documenti (schede di sicurezza, relazioni tecniche, ecc.) e quant’altro possa essere utile per la corretta
caratterizzazione del rifiuto, così da garantire sempre un servizio corretto e puntuale.


Ringraziandovi, restiamo a disposizione per eventuali approfondimenti e rinnoviamo i nostri più cordiali
saluti.


ZANETTI SERVICE s.r.l.

Scarica il pdf

 

VI ASPETTIAMO A ECOMONDO 2017

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Pubblicato 24 Ottobre 2017

Anche quest'anno saremo presenti a ECOMONDO di Rimini

dal 7 al 10 Novembre, Pad. B3 - Stand nr.044

 

Zanetti ECOMONDO 2017

 

COMUNICAZIONE: Variazione sede legale Zanetti Arturo Srl

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Pubblicato 03 Agosto 2016

 

 

Si comunica che la sede legale della ditta Zanetti Arturo Srl è stata trasferita in via Strada Regia 5, Mapello (BG).

 

Tutti gli altri dati rimangono invariati

 

(Per visualizzare e scaricare il documento in formato PDF, cliccare qui.)

 

variazione sede legale zanettiarturo

 

VI ASPETTIAMO AD ECOMONDO 2015

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Pubblicato 02 Novembre 2015

 

VI ASPETTIAMO AD ECOMONDO 2015 – PAD. B3 – STAND N.125

 

 

Zanetti ECOMONDO 2015

 

ZANETTI ARTURO & C SRL L'AVANGUARDIA NEL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Ultima modifica il 27 Maggio 2015
Pubblicato 26 Maggio 2015

Riferimenti interni al sito: Impianto Mapello (BG), Stoccaggio e smaltimento rifiuti, Appalti rifiuti, Gestionale Zanetti, Rifiuti urbani e ospedalieri, Attività raccolta differenziata, Tullio Zanetti, Giulio Zanetti.





  I  responsabili, Zanetti Tullio, Zanetti Giulio, Zanetti Arturo

 

 

Nell’ambito della nostra rinnovata partecipazione al FESTIVAL DELL’AMBIENTE 2015, organizzato a Bergamo nelle giornate del 22 – 23 – 24 maggio 2015 (vedi articolo correlato), teniamo a sottolineare l’importante funzione svolta dalla nostra realtà nel settore del trattamento dei rifiuti. Una funzione che ha portato, nel corso degli anni, la nostra azienda ad un ruolo di avanguardia e di riferimento su buona parte del territorio del nord Italia.

Leggi tutto...
 

ZANETTI ARTURO & C SRL AL FESTIVAL DELL’AMBIENTE BERGAMO 2015

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Ultima modifica il 27 Maggio 2015
Pubblicato 26 Maggio 2015

Riferimenti interni al sito: Impianto Mapello (BG), Stoccaggio e smaltimento rifiuti, Appalti rifiuti, Gestionale Zanetti, Rifiuti urbani e ospedalieri, Attività raccolta differenziata, Tullio Zanetti, Giulio Zanetti.





  I  responsabili, Zanetti Tullio, Zanetti Giulio, Zanetti Arturo

 

 

Siamo lieti di comunicare che anche per questo 2015, ZANETTI ARTURO & C SRL sarà presente al Festival dell’Ambiente che si terrà a Bergamo.

 

 Questo importante appuntamento annuale rappresenta per il territorio – e per tutte le realtà in esso coinvolte ed aggregate – un punto di riferimento per lo scambio di idee, spunti e riflessioni sui temi della sostenibilità e della salvaguardia ambientale. E’per questo motivo che ZANETTI ARTURO & C SRL vuole continuare a mantenere un profilo di primissimo piano nella manifestazione e di conseguenza su tutto il territorio bergamasco.

 

Leggi tutto...
 

Il processo di riciclo della plastica

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Ultima modifica il 04 Novembre 2014
Pubblicato 03 Novembre 2014

Riferimenti interni al sito: Impianto Mapello (BG), Stoccaggio e smaltimento rifiuti, Appalti rifiuti, Gestionale Zanetti, Rifiuti urbani e ospedalieri, Attività raccolta differenziata, Tullio Zanetti, Giulio Zanetti.




 

I  responsabili, Zanetti Tullio, Zanetti Giulio, Zanetti Arturo

 

 

 Prima di entrare nel dettaglio dei processi di riciclaggio della plastica, occorre fare una breve classificazione delle principali tipologie di plastica esistenti:

  • PE (polietilene): sacchetti di plastica, alcuni flaconi per detergenti e/o detersivi (verificare sempre quanto riportato sulle etichettature), componenti plastiche dei giocattoli, pellicole, imballaggi plastici;

  • PP (polipropilene): oggetti plastici per l’arredamento, contenitori per alimenti, alcuni flaconi per detersivi e/o detergenti (verificare sempre quanto riportato sulle etichettature), moquette, mobili e arredo da giardino;

  • PVC (cloruro di polivinile): vaschette per le uova, film protettivi, tubi plastici, alcune componenti di porte, finestre e serramenti;

  • PET (polietilentereftalato): bottiglie per bevande, fibre sintetiche, nastri;

  • PS (polistirene) o comunemente indicato come polistirolo: vaschette per alimenti, posate usa e getta, piatti usa e getta, bicchieri usa e getta;

Leggi tutto...
 

Zanetti alla fiera internazionale ECOMONDO 2014

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Ultima modifica il 29 Ottobre 2014
Pubblicato 28 Ottobre 2014

Riferimenti interni al sito: Impianto Mapello (BG), Stoccaggio e smaltimento rifiuti, Appalti rifiuti, Gestionale Zanetti, Rifiuti urbani e ospedalieri, Attività raccolta differenziata, Tullio Zanetti, Giulio Zanetti.




 

I  responsabili, Zanetti Tullio, Zanetti Giulio, Zanetti Arturo

 

  

   Siamo lieti di comunicare che anche per questo 2014 ZANETTI ARTURO & C SRL sarà presente alla fiera internazionale Ecomondo di Rimini.

 

    Questo importante appuntamento annuale rappresenta un focus internazionale sullo sviluppo sostenibile e sul recupero della materia e dell’energia, ed è per questo motivo che ZANETTI vuole continuare a mantenere un profilo di primissimo piano nella manifestazione. Da diversi anni, la nostra realtà aziendale punta a valorizzare “il rifiuto” quale possibile risorsa, attraverso tutti i possibili processi di trasformazione, recupero e riutilizzo. Questa valorizzazione non può che passare da una politica di continuo rinnovamento e di innovazione tecnologica, di ricerca, di analisi e di perseguimento del costante miglioramento. La fiera di Ecomondo raggruppa in un unico evento tutti questi concetti.

 

Leggi tutto...
 

Il processo di riciclo della carta

Categoria: DIVULGAZIONE ED EVENTI
Ultima modifica il 29 Ottobre 2014
Pubblicato 24 Settembre 2014

Riferimenti interni al sito: Impianto Mapello (BG), Stoccaggio e smaltimento rifiuti, Appalti rifiuti, Gestionale Zanetti, Rifiuti urbani e ospedalieri, Attività raccolta differenziata, Tullio Zanetti, Giulio Zanetti.





  I  responsabili, Zanetti Tullio, Zanetti Giulio, Zanetti Arturo

 


  La carta è un materiale completamente riciclabile, poiché la cellulosa in essa contenuta può essere sottoposta a ripetuti riutilizzi, senza che perda in modo troppo sostanziale alcune delle sue caratteristiche.
   La carta recuperata negli impianti di stoccaggio, attraverso la raccolta differenziata ed una successiva scrupolosa selezione, può essere trattata e riutilizzata come materia seconda (miscelata – in opportune proporzioni – con cellulosa vergine) per la produzione di nuova carta.

Leggi tutto...
 

Notizie Recenti